Con sentenza 841/2014, la Corte di Cassazione si occupa della questione della decorrenza del termine per la presentazione della dichiarazione di successione da parte dell’erede quando la relativa eredità sia stata accettata con beneficio d’inventario nel momento in cui lo stesso era minorenne.

La Cassazione infatti precisa che il termine annuale per la presentazione della dichiarazione di successione in caso di intervenuta accettazione con beneficio di inventario in nome di un minore, ha la sua decorrenza, essendo l’eredità accettata con beneficio di inventario, dalla scadenza del termine per la formazione dell’inventario.

Ne consegue che, poiché il termine per la presentazione della dichiarazione di successione non comincia a decorrere fino a quando non scade quello legalmente stabilito per la formazione dell’inventario e, poiché per i minori detto termine viene a scadere solo dopo un anno dal raggiungimento della maggiore età,, allora il termine per presentare la dichiarazione di successione per il minore nel cui interesse l’eredità è stata accettata con beneficio di inventario decorre dall’anno successivo al compimento della maggiore età.