Con l’entrata in vigore del regolamento dell’unione europea n. 650/2012 che avverrà il 17 agosto p.v. viene completamente riformata la normativa di diritto internazionale privato che si occupa delle successioni trasfrontaliere, almeno per quanto riguarda i rapporti interni all’unione.
In particolare il Regolamento stabilisce direttamente e in modo unitario ed esaustivo le successioni transfrontaliere e ciò in particolare per quanto riguarda:
– competenza,
– legge applicabile,
– riconoscimento e dell’esecuzione delle decisioni e degli atti pubblici in materia di successioni
– Certificato successorio europeo.

Si attende ora la prossima entrata in vigore della normativa europea per vedere le prime applicazioni concrete dei nuovi istituti.

Resta fermo che la legge 218/1995, che non opererà più per le successioni intraeutropee, comunque, resta in vigore e applicabile per tutte le altre successioni internazionali

Clicca qui per visualizzare il documento